Raffaello – Stratigrafia

Raffaello , Madonna del Prato kunsthistorisches museum vienna

Raffaello, Madonna del Prato

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
1

Supporto
in pioppo. Le tavole sono unite fra loro con caseinato di calcio e traverse

2

Colla animale

3

Preparazione 
costituita da gesso cotto e colla animale

4

Colla animale

5

Imprimitura
bianca, a base di bianco di piombo e olio di lino cotto

6

Monocromo
eseguito con leggeri strati di colore scuro costituiti da bianco di piombo e lacca bruciata uniti a olio di lino cotto.
Il disegno sottostante appare attraverso il monocromo

7

Disegno
eseguito con pennello intriso di pigmento nero molto diluito, a tratti nitidi e precisi che delineano i contorni, talvolta completato da tratteggio

8

Strato pittorico
campitura rossa ad olio eseguita in modo da ottenere, a dipinto finito, studiati effetti di cangiantismo

9

Strato pittorico
stesura di colore azzurro ad olio eseguita sopra la campitura rossa

10

Velature
di colore che marcano la differenze di chiaroscuro e accentuano quegli effetti di cangiantismo già ricercati nella fase precedente

11

Vernice resinosa

Raffaello Sanzio – Urbino 1483- Roma 1520 – Madonna del Belvedere ( Madonna del Prato) 1506 – olio su tavola 113×88 cm – Kunsthistorisches Museum, Vienna